Capo Coda Cavallo: un panorama mozzafiato nel nord della Sardegna

Capo Coda Cavallo è un caratteristico lembo di terra che si trova poco più a sud di Porto San Paolo e della spiaggia di Porto Taverna. E’ chiamato in questo modo perchè la piccola penisola finale, per la sua forma stretta e allungata e dalla forma sinuosa, può ricordare la proprio la coda di un cavallo.

Il promontorio ha una vista mozzafiato, anche per il fatto di essere un po’ rialzato rispetto al livello del mare. Il panorama è veramente ampio: dall’isola di Tavolara all’isola di Molara, fino ad arrivare al golfo di Olbia a nord e alla spiaggia della Cinta a sud (oltre naturalmente alle spiagge di Cala Brandinchi e Lu Impostu).

capo coda cavallo

La vista che si propone, quindi, è particolarmente suggestiva e offre tutte le varie bellezze della Sardegna: calette, spiagge di sabbia bianchissima, acque cristalline, isole e isolotti, macchia mediterranea con tutti i suoi colori…

Capo Coda Cavallo dà il nome anche alla grande area marina protetta di oltre 15 mila ettari (da Capo Ceraso a Punta s’Isuledda), di cui parliamo nel nostro approfondimento sull’isola di Tavolara.

L’area marina protetta di Capo Coda Cavallo è un vero paradiso subacqueo, ideale per gli amanti del diving. La punta di diamante delle immersioni in questa zona è la rinomata Secca del Papa, una delle più famose di tutta Europa. Gli scenari sono quanto di più bello possa offrire un’immersione: pesci (tra l’altro poco infastiditi dalle “intrusioni” dei sub), pareti, grotte, piante sottomarine, stelle marine…

Come raggiungere Capo Coda Cavallo

Come tutte le spiagge di questa zona, per raggiungere l’area di Capo Coda Cavallo bisogna prendere la SS125. Venendo da San Teodoro (quindi da sud) bisogna percorrere circa dieci chilometri e girare a destra per prendere la strada che porta al capo. Fate attenzione perchè, pur essendo segnalata da un cartello giallo, è possibile superare l’incrocio senza accorgersene e quindi essere costretti ad andare avanti per qualche chilometro prima di avere la possibilità di fare inversione e tornare indietro.

Dopo avere girato a destra, la stradina va avanti per quattro chilometri e si dirama non solo verso Capo Coda Cavallo, ma anche per la spiaggia di Cala Brandinchi (non la conosci? Qui puoi leggere la nostra recensione sulla piccola Tahiti), quindi bisogna stare attenti e seguire tutte le indicazioni per la destinazione desiderata (la spiaggia o i numerosi villaggi che sono sparsi in questa zona).

Se volete andare in cima al promontorio e godere della vista mozzafiato, proseguite seguendo sempre l’indicazione di Capo Coda Cavallo. Prima di arrivare al bellissimo villaggio che domina tutta la zona e prendere un ottimo aperitivo in uno dei bar con terrazza, ci sono un paio di punti panoramici che potrete sfruttare per fare splendide foto ricordo. In cima c’è un piccolo parcheggio dove è possibile trovare posto, anche se nei giorni più affollati questo potrebbe essere un problema…

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *